Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Umanità

Quanto esagera il valore di un uomo se, nella notte che sonda chiunque, sa essere stella di qualcuno.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Noi: l’eternità accampata per qualche tempo in rifugi di carne, sensi e amnesia.

(Gabriela Pannia)

Ti insegnano a essere scaltro, a leggere e convincere, a pretendere il successo e a rincorrere la perfezione.

Perduti, siamo perduti.

Nessuno che insegni a curarsi nei boschi,

o che organizzi corsi di umanità.

(Gabriela Pannia)

Io non lo so come si faccia a risalire, una volta toccato il fondo. So che o si risale incattiviti o si risale preziosissimi.

(Gabriela Pannia)

Il tuo destino? Quello di ogni uomo: rincorrerai il successo, ne sorriderai e piangerai.

Avrai domande sospese, questioni con la vita, dolori profondi e incertezze che in te creeranno un vuoto.

E di notte, come chi è stato e chi sarà, tenterai di riempirlo con la visione delle stelle.

(Gabriela Pannia)

25/04/2019

La vita, per come è fatta, dissemina sulle strade lievi e imponenti lezioni; alcuni le scansano, diventando grandi corridori. Altri si fermano e le raccolgono, diventando grandi esseri umani.

(Gabriela Pannia)

30/01/2019

Notte. Io la notte l’aspetto sempre. Per le stelle e per quel suo instillare speranze, nonostante il buio e quel sentirsi fragili come i petali dei ciclamini.

(Gabriela Pannia)

17/12/2018

Siamo qui per un numero limitato di giri della terra intorno a sole, poca cosa rispetto all’infinito. Eppure quando amiamo, o soffriamo, o resuscitiamo da certi cicli impegnativi, l’infinito sembra prendere il posto della nostra stessa pelle.

(Gabriela Pannia)

8/12/2018

Umani: come siamo caduti in basso, presi dalla foga e presunzione di poter spodestare il cielo. (Gabriela Pannia)

24/08/2018

Dovremmo crescere restando bambini nelle cose essenziali, senza sovrastrutture, mode, pregiudizi e pietismi che in qualunque modo trovino l’altro diverso. Diversi lo siamo tutti, per questo siamo uguali. (Gabriela Pannia)20/07/2018

Credo che il cielo della notte sia il metro di misura dell’umanità; si è ancora umanamente vivi se, assieme alle stelle ed al riposo, si accendono i sogni e s’accende il cuore. (Gabriela Pannia)

11/06/2018

– Guarda quanta cattiveria, guarda quanto orrore. Se esiste l’inferno… tu credi esista l’inferno?

– Se fino ad ora non è esistito credo che l’universo, indignato ed offeso da quest’ennesima, inenarrabile disumanità, si sia persuaso a realizzarlo.

(Gabriela Pannia)

28/02/2018

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: