Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

Vento

Amo le cose belle che fanno sentire belli, e le cose selvatiche che fanno sentire liberi.

Amo le montagne, le spiagge, il vento, la notte, la pelle.

(Gabriela Pannia)

Annunci

Amo visceralmente le vie che il sole illumina, al mattino.

Hanno il vento in poppa,

la speranza tra le ali e l’orizzonte colmo

di una vastissima gamma di possibilità.

(Gabriela Pannia)

Buongiorno al primo raggio di sole, al primo soffio di vento, alle persone che spogliano il cuore e si tuffano incaute nel mare della vita;

al cinguettio degli uccelli, alle fusa dei sogni, alle speranze accoccolate tra i colori più belli del cielo.

(Gabriela Pannia)

9/05/2019

Aprile e sibila il vento,

scroscia la pioggia,

manca la primavera.

È un turbinio che lascia

missive arcane

sotto le porte di Pasqua.

Spieghi tu il cammino, o urlo di Natura?

Riveli tu il senso, o voce di Universo?

A vuoto cadono le mie domande.

La Vita troppo è gelosa

dei suoi segreti.

[Aprile – Gabriela Pannia]

22/04/2019

Il vento che ulula, la pioggia che cade copiosa. È una notte canterina, senza luna, con solo due stelle in mezzo alle nubi. Ma i sogni li conto: ci sono tutti.

(Gabriela Pannia)

29/10/2018

Notte, e scoprire che lì fuori c’è tutto: la terra per imparare a vivere, il mare per curare l’anima, il vento per accettare il cambiamento, il cielo per non scordare di sognare. (Gabriela Pannia)

4/08/2018

Amo il vento perché mi ricorda i vecchi postini di una volta; porterà di sicuro qualcosa: un odore, un sapore, un pensiero. Nei momenti più fantasiosi tendo a credere che, addirittura, porti una bella notizia. (Gabriela Pannia)3/08/2018

Sapessi con quante giravolte, fulminei cambi di rotta, turbinii e taglienti folate m’ha spettinata più volte la vita; eppure l’anima non me l’ha cambiata. Al massimo, per un po’, ho cambiato pettinatura. (Gabriela Pannia)

14/05/2016

S’apre con gocce di pioggia e pacche di vento, il cielo del nuovo giorno; l’inverno rivendica il trono sul titubante regno di gennaio ma in natura come nel cuore, passate le feste, è già attesa di fiori e bella stagione. (Gabriela Pannia)

17/01/2018

Ricordi? Pioveva forte e tirava vento anche la notte in cui ti congedavi da questo mondo, da me; e per quanto quel pianto di cielo e quell’ululare d’aria a molti possano sembrare sinistri, io ho imparato ad amarli come fossi tu. Come fossi qui. (Gabriela Pannia)

2/01/2018

Pigola la pioggia, danza il vento, fumano i respiri; apri la porta, sii grato ed accogliente. Da un lungo viaggio, è tornato novembre. (Gabriela Pannia)

1/11/2017

Cerco luoghi non luoghi in tempi senza tempi; non mostratemi le diverse tipologie di radici, credo d’essere un seme aggrappato volutamente a correnti di mistero in continua migrazione. (Gabriela Pannia)

15/10/2017

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: