Cerca

Purple Soul

Le cose materiali permettono la vita; la Poesia nutre lo spirito. (G. Pannia)

Tag

vita

Siamo una razza strana, noi umani.
In tempi normali desideriamo cose straordinarie.
In tempi straordinari scopriamo che il nostro più grande bisogno è la normalità.

(Gabriela Pannia)

Siamo come nostalgiche imbarcazioni addormentate sulla sabbia.
Non abbiamo smesso d’essere barche,
stiamo lavorando per tornare in mare.

(Gabriela Pannia)

Ho deciso di cambiare prospettiva, almeno per mezza giornata.
Anziché pensare a quanto, in questo momento, la vita sia dura, penserò a quante cose mi ha dato.
E sarà ancora bellissima.

(Gabriela Pannia)

Ai prati in fiore non importa di quel che succede, gli uccellini non hanno scordato le loro note allegre, fuori é tutto come sempre.
Sforziamoci solo finché serve; più avanti ci sará la normalità che, per prima, vorrà riabbracciarci.

(Gabriela Pannia)

Il mondo continua a vivere ed é bellissimo, costringe in gabbia solo gli esseri umani.
Secondo me ci sta mandando un messaggio: non siete indispensabili. L’aria, la terra, l’acqua e il cielo senza di voi stanno bene.
Quando tornerete ricordate d’essere i miei ospiti.
Non i miei padroni.

(Gabriela Pannia)

I vincitori sono quelli che sanno fare le scelte giuste; anche nel sacrificio, anche nella paura.
E non importa come andrà a finire, vincere è aver calpestato questa terra con la sensibilità a prova di cuore e la correttezza a misura del passo.

(Gabriela Pannia)

Non è per tutti l’empatia.

Non è per troppi la profondità.

(Gabriela Pannia)

Le farfalle lo sanno, passa tutto.

Passa l’inverno e torna la primavera.

L’unico accorgimento è trattare l’inverno da inverno,

in modo che si porti via tutto tranne il nostro appuntamento con la primavera.

(Gabriela Pannia)

Lascia che il silenzio ti parli e la notte ti illumini, lascia che la luna ti scaldi col suo tocco d’argento, lascia che le vie impervie ti portino sulla strada maestra, lascia che le stelle sfavillino e che i tuoi piedi poi colgano il senso di questo insensato peregrinare.

(Gabriela Pannia)

Ognuno ha l’anima che ha e con i suoi limiti,

i suoi pregi, i suoi tempi, i suoi orizzonti e le sue profondità,

dovrebbe sorseggiare l’avventura della vita

senza attentare all’anima degli altri.

(Gabriela Pannia)

A te che te ne stai in un angolo di casa col timore nel cuore, a te che ti hanno messo in ospedale e non sai quando potrai uscire, a te che l’ansia ti prende a morsi e non hai nessuno a cui poterlo dire, a te che cerchi una stella maestra di pace e filosofia, a te che la vita è così e bisogna prenderla come viene… a te mando un bacio, un abbraccio e la rassicurazione che, nella dimensione superiore delle anime, in tanti ti stanno vicino.

Nessuno è mai solo davvero.

(Gabriela Pannia)

L’umanità può salvarsi solo con prove di umanità.

Contagio, allarme e paura.

Per sicurezza ci invitano a stare dentro.

Approfittiamone per capire cosa conti davvero,

là fuori.

(Gabriela Pannia)

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: